Posted on

Che fare con le tesi?

di Claudio Giunta

E’ uscito per il Mulino il saggio “E se non fosse la buona battaglia? Sul futuro dell’istruzione umanistica”. Cose vecchie riscritte e cose nuove sulle materie umanistiche a scuola e all’università. Questo capitolo parla delle tesi di laurea e, al fondo, di quelle di dottorato.

Si definisce ‘massa inerziale di un corpo’ la resistenza che esso oppone a cambiare il suo stato di moto in conseguenza dell’applicazione di una data forza. Anche il sistema dell’istruzione italiano ha una sua massa inerziale, ed è tale che il suo moto è rimasto praticamente immutato anche dopo che, qualche anno fa, una Forza vi ha introdotto dei cambiamenti, in potenza, rivoluzionari. Prima ...Leggi tutto "Che fare con le tesi?"
Posted on

I dottori di ricerca dovrebbero avere la possibilità di insegnare a scuola

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 14 dicembre 2014

La ventottenne G. è una studiosa eccellente: si è addottorata quest’anno col massimo dei voti, ‘dà una mano in università’, ma senza alcuna prospettiva di assunzione o di contratto (troppo giovane, non ha potuto fare il concorso che – un grato pensiero ai dirigenti del MIUR, se mi stanno leggendo – ha saturato l’università per il decennio a venire), e per il resto lavora come cameriera, ...Leggi tutto "I dottori di ricerca dovrebbero avere la possibilità di insegnare a scuola"
Posted on

Il problema dell’università italiana, se bisogna dirne uno solo

di Claudio Giunta

Internazionale online

Io sono entrato all’università come professore associato a 31 anni, al cinquanta per cento circa per merito mio. Il senso di colpa che provo per il cinquanta per cento mancante si mitiga un po’ quando mi guardo attorno e vedo docenti che sono, per l’università, più o meno quello che la criptonite è per Superman: il docente asino, il docente matto, il docente che fa da decenni sempre lo ...Leggi tutto "Il problema dell’università italiana, se bisogna dirne uno solo"
Posted on

Homo festivus entra all’università

di Claudio Giunta
www.internazionale.it Il documento che ho sulla scrivania viene dall’ufficio comunicazione di un’università italiana. Questa frase richiede già una minima nota, perché non è scontata. Le università italiane hanno un ufficio comunicazione? Certo, è l’ufficio che si occupa tra l’altro dei rapporti con i giornali e della gestione del sito internet dell’ateneo e dei dipartimenti, che ...Leggi tutto "Homo festivus entra all’università"
Posted on

Agenda Monti, capitolo ‘Università’

di Giuseppe Sciortino
[Corriere della Sera di Bologna, 29 dicembre 2012] Gli accademici non sono mai in vacanza, sono occupati altrimenti. Soprattutto durante le vacanze di Natale, quando c’è il serio rischio che dimostrarsi liberi voglia dire dover parlare coi propri familiari, giocare con i propri figli o visitare anziane zie. Occorre qualcosa di prioritario e d’urgente, che ci imponga il gravoso sacrificio di sottrarci ...Leggi tutto "Agenda Monti, capitolo ‘Università’"
Posted on

Perché mai un laureato in storia o in filosofia non può tentare il concorso diplomatico?

di Claudio Giunta
Totò, ambasciatore del Catonga
[Supplemento domenicale del “Sole 24 ore”, 8 gennaio 2011] C’è un’idea caratteristica del liberalismo che dovrebbe piacere a tutti, anche ai non liberali: l’idea che ogni cittadino abbia il diritto di adempiere ...Leggi tutto "Perché mai un laureato in storia o in filosofia non può tentare il concorso diplomatico?"