Posted on

Il concorso per i docenti: 5 cose che non vanno

di Daniele Lo Vetere

Il 17 e 18 dicembre si svolgerà la prova di preselezione del concorso per l'immissione in ruolo di nuovi docenti. Dal 23 novembre si conoscono le sedi d'esame e sono state diffuse le batterie di test che saranno effettivamente sottoposte ai candidati. Si tratta di 3500 quesiti suddivisi in 70 batterie di 50 quesiti ciascuna, così ripartiti: 18 di logica, 18 di comprensione del testo, 7 di informatica, 7 di inglese. Ciascun candidato può accedere ad una piattaforma on line sulla quale esercitarsi. I quesiti sono ripartiti nelle batterie in modo diverso per ogni candidato e il loro ordine di presentazione in ciascuna batteria varia ad ogni accesso: l'obiettivo ipotizzabile è far in modo che questa piattaforma resti uno strumento di esercitazione e non un database sulla base del quale creare griglie di correzione da far circolare in Rete o in reti informali. Bene: l'obiettivo è mancato.

...Leggi tutto "Il concorso per i docenti: 5 cose che non vanno"