Posted on

Il Nobel a Borges, perfavore!

di Piergiorgio Bellocchio

L’Illustrazione italiana, 1982

Tra i crucci dell’amico, cui mi accomuna il vizio della letteratura, c’è anche la ricorrente mancata assegnazione del premio Nobel a Jorge Luìs Borges. Da anni, nel mese di ottobre, quando l’Accademia di Stoccolma si appresta a decidere, egli entra in agitazione. E ogni volta al suo idolo vengono preferiti scrittori tedeschi, polacchi, giapponesi, russi, ebrei, cinesi, australiani e perfino ...Leggi tutto "Il Nobel a Borges, perfavore!"
Posted on

La verità del dialogo. Un ritratto di Nicola Chiaromonte

di Matteo Marchesini

Da Da Pascoli a Busi. Letterati e letteratura in Italia, Quodlibet 2014

1. Nel Novecento, la mitizzazione più appariscente ed equivoca della Grecia antica è stata tentata dai filosofi che hanno esaltato le fonti presocratiche, giudicando tutta la storia del pensiero da Socrate e Platone fino alla modernità come un compatto processo di razionalizzazione – cioè di tradimento e d’impoverimento – delle originarie verità tragiche e sapienziali racchiuse ...Leggi tutto "La verità del dialogo. Un ritratto di Nicola Chiaromonte"
Posted on

Su “America amore” di Alberto Arbasino

di Niccolo Scaffai
[Alias, 7 maggio 2011] Si racconta che quando Bernard Berenson, arrivando a New York via mare, scorse i primi grattacieli di Manhattan li paragonò alle torri medievali di San Gimignano. Quel confronto è ormai buono oggi solo per i turisti americani sulla rotta Firenze-Siena. Ma, nel secolo scorso, di quel paragone si erano serviti sia Borgese nel suo Atlante americano (1936) sia Emilio Cecchi in ...Leggi tutto "Su “America amore” di Alberto Arbasino"