Posted on

Colmare il vuoto. Sull’insegnamento della filosofia e della scienza a scuola

di Alessandro Della Corte

Lo spirito che anima l’intervento di Mauro Piras sull’insegnamento della filosofia è secondo me del tutto sano: detto in breve, l’autore critica il relativismo smidollato che ha prevalso in tempi recenti (non solo nell’insegnamento) e propone un robusto ricorso, nella didattica, al «contenuto di verità» come criterio principale di analisi delle teorie filosofiche. Questa esigenza, secondo Piras, contrasta con la classica trattazione scolastica articolata su base storica, che procede da Talete a «qualche terra vaga del Novecento» cercando di fornire un quadro sintetico dei singoli filosofi e dello sviluppo storico del loro pensiero.

Trovo curioso (anche se non inspiegabile) che la proposta di abbandonare questo tipo di percorso sia considerata oggi alternativa a posizioni relativiste, mentre solo pochi anni fa le due tendenze procedevano in parallelo: la riforma Berlinguer-Maragliano, ad esempio, sostituiva con gli «elementi di filosofia» lo studio della sua storia, e contemporaneamente abbracciava con entusiasmo indifferente ogni forma di pensiero debole. D’altra parte, bisogna riconoscere che la versione della storia della filosofia descritta e criticata da Piras («ogni teoria è relativa, dipende dall’epoca, non esistono verità in generale ecc.») corrisponde bene a un modello oggi abbastanza diffuso.

...Leggi tutto "Colmare il vuoto. Sull’insegnamento della filosofia e della scienza a scuola"