Posted on

Un’altra Expo. Carlo Mollino a Osaka nel 1970

di Claudio Giunta

HumboldtBooks ha pubblicato un libretto di fotografie di Carlo Mollino, Giappone 1970. Io ho scritto una delle premesse.

Appuntamento all’una e mezza all’air terminal di Via Gobetti 10, due passi da Porta Nuova, trasferimento in torpedone all’aeroporto di Caselle, partenza per Fiumicino dove, espletate le «operazioni di frontiera», la Direzione Alitalia offre un piccolo «rinfresco augurale», dopodiché si sale su un DC 8 e si parte per l’Oriente. Adesso è chiaro che i programmi dei viaggi organizzati, con ...Leggi tutto "Un’altra Expo. Carlo Mollino a Osaka nel 1970"
Posted on

Cinque domande sulla critica

di Claudio Giunta
Allegoria, 65-66 (2012) – Interviste a cura di Gilda Policastro e Emanuele Zinato La critica militante ha comportato, sin dai suoi esordi, decise scelte di campo e una dichiarata parzialità. Anche nell’attuale eclettismo delle teorie e dei metodi ritenete le scelte di campo un momento inevitabile nell’esercizio critico? Direi di no, anche perché non saprei bene come riempire la formula ...Leggi tutto "Cinque domande sulla critica"
Posted on

Bisogna coltivare il proprio giardino. A proposito di “Rivolta e rassegnazione” di Jean Améry

di Claudio Giunta
[Domenicale del Sole 24 ore, 4 agosto 2013] Il Festival del fitness di Rimini è una cosa atroce e bella, e il Filosofo dovrebbe proprio andarci, una volta nella vita, per capire che non è più la morte quella per cui bisogna apparecchiarsi, quella che la filosofia deve insegnare a guardare negli occhi senza tremito, ma è l’invecchiamento, e tutto ciò che l’invecchiamento porta con sé: fragilità, ...Leggi tutto "Bisogna coltivare il proprio giardino. A proposito di “Rivolta e rassegnazione” di Jean Améry"
Posted on

Infinite Jest. Gore Vidal, 1925-2012

di Claudio Giunta
[Supplemento domenicale del Sole 24 ore, 5 agosto 2012] Ho l’impressione che in Italia Gore Vidal sia noto o semi-noto per le ragioni sbagliate. «Il difensore della causa dei gay». Certo, ma come tanti altri. «Lo sceneggiatore di Ben Hur!». E allora? Tanto varrebbe commemorare le sue comparsate in Gattaca, o in b-movies tremendi come 110 e lode, al fianco di Joe Pesci. Erano divertimenti, nient’altro; ...Leggi tutto "Infinite Jest. Gore Vidal, 1925-2012"