Posted on

Leggere “Edipo re” a Chittagong

di Claudio Giunta

[In una versione più breve sul supplemento domenicale del Sole 24 ore, 19 agosto 2012]

Vista dall’alto, Chittagong, Bangladesh meridionale, è una distesa senza centro di palazzi in cemento e baracche in lamiera, con macchie di verde che retrocedono davanti ai nuovi cantieri: decine di condomini in costruzione identici ai condomini che già ci sono, come se l’intero piano urbanistico fosse stato fatto col taglia e incolla. Vista dal basso, annusata dal basso, dal seggiolino del ricsciò, la città toglie il fiato e la speranza. Tre metri quadri di Chittagong contengono: un frammento di marciapiede, un pezzo di tondino arrugginito, bucce di mango, bucce di papaia, sacchetti di patatine vuoti, bottigliette di plastica vuote, fango, sterco, pezzi di mattone. E attorno a questa natura morta brulica la vita: mosche, cani macilenti, una mucca macilenta, stormi di corvi enormi che si contendono i rifiuti a beccate, uno storpio troppo stanco persino per mendicare, un guidatore di ricsciò che orina nella fogna che scorre a bordo strada, bambini che s’immergono fino alla cintola nella fogna a bordo strada e riemergono con in mano qualcosa con cui giocare, o qualcosa da rivendere.

L’Asian University for Women (AUW) è una piccola oasi di cemento pulito – quattro palazzotti di sei piani – dentro questo mare di cemento sporco. È nata nel 2008 grazie all’iniziativa di Kamal Ahmad – bengalese, studi alla Harvard University, avvocato internazionale – e al supporto di fondazioni come la Gates (più di 8 milioni di dollari), l’IKEA (più di 5 milioni), la Goldman Sachs, nonché del Dipartimento di Stato americano. La misura dell’impegno e delle entrature di cui gode la AUW la dà, oltre alla lista piuttosto impressionante dei donatori, il profilo degli amministratori: il presidente della fondazione che fa capo all’AUW, Jack Meyer, ha gestito, in passato, l’endowment della Harvard University; la rettrice della AUW è Cherie Blair.

...Leggi tutto "Leggere “Edipo re” a Chittagong"