Posted on

Su Nabokov, “Lezioni di letteratura” (Adelphi)

di Claudio Giunta

Internazionale online, ottobre 2018

Questo non è il primo libro di Nabokov che si dovrebbe leggere se non si è mai letto Nabokov, e – contando Lolita, Parla, ricordo, Il dono, eccetera – neppure il secondo o il terzo o il quarto. A rigore, non è nemmeno un libro: sono le lezioni di letteratura che Nabokov tenne all’università di Cornell a Ithaca, nello stato di New York, tra la fine degli anni Quaranta e l’inizio degli anni ...Leggi tutto "Su Nabokov, “Lezioni di letteratura” (Adelphi)"
Posted on

Nomadi degli Stati Uniti sud-occidentali

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 6 dicembre 2015

Gli anni che precedono la seconda guerra mondiale sono stati gli anni d’oro di John Steinbeck. Nel 1936 pubblica La battaglia, un racconto che parla degli scioperi dei raccoglitori di frutta nelle piantagioni della California, l’anno dopo Uomini e topi, che vince il premio Pulitzer; poi (1938) i racconti della Lunga vallata, e nel 1939 Furore, che vende un’infinità di copie e diventa subito, ...Leggi tutto "Nomadi degli Stati Uniti sud-occidentali"
Posted on

Su Lionel Trilling

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 19 luglio 2015

Quando studiavo all’università pensavo che della letteratura si dovesse parlare più o meno così: «… Qui la soluzione adottata, vale a dire 2ab, è tanto più seriamente gravata da sospetti di dualismo, in quanto 2b è dato sotto forma di glossa, e fra i due termini, anche strutturalmente, esistono solo rapporti di meccanica giustapposizione». Oppure così: «… La dinamica tensiva ...Leggi tutto "Su Lionel Trilling"
Posted on

Cinque domande sulla critica

di Claudio Giunta
Allegoria, 65-66 (2012) – Interviste a cura di Gilda Policastro e Emanuele Zinato La critica militante ha comportato, sin dai suoi esordi, decise scelte di campo e una dichiarata parzialità. Anche nell’attuale eclettismo delle teorie e dei metodi ritenete le scelte di campo un momento inevitabile nell’esercizio critico? Direi di no, anche perché non saprei bene come riempire la formula ...Leggi tutto "Cinque domande sulla critica"
Posted on

Su “Editing Novecento” di Paola Italia

di Claudio Giunta
[Domenicale del Sole 24 ore, 16 giugno 2013] Delle varianti d’autore, del loro interesse per la critica, Edmund Wilson pensava questo: «Io non leggo quasi mai varianti, e credo che la pubblicazione e il confronto tra le varie stesure dell’opera di uno scrittore sia per lo più perfettamente futile. I resti, i trucioli della scrittura stanno quasi sempre bene nell’immondizia. Se li lasci ...Leggi tutto "Su “Editing Novecento” di Paola Italia"
Posted on

Infinite Jest. Gore Vidal, 1925-2012

di Claudio Giunta
[Supplemento domenicale del Sole 24 ore, 5 agosto 2012] Ho l’impressione che in Italia Gore Vidal sia noto o semi-noto per le ragioni sbagliate. «Il difensore della causa dei gay». Certo, ma come tanti altri. «Lo sceneggiatore di Ben Hur!». E allora? Tanto varrebbe commemorare le sue comparsate in Gattaca, o in b-movies tremendi come 110 e lode, al fianco di Joe Pesci. Erano divertimenti, nient’altro; ...Leggi tutto "Infinite Jest. Gore Vidal, 1925-2012"