Posted on

Sì, ma cosa c’è dentro (5)? Un sonetto di Dante

di Claudio Giunta

Quinto estratto dal manuale-antologia
Cuori intelligenti. Mille anni di letteratura.

Giochiamo in casa: un assai strano sonetto di Dante Alighieri sulla malinconia.

Chi scrive oggi poesie o canzoni d’amore di solito descrive i suoi sentimenti, o ricorda con gioia o con nostalgia il tempo passato insieme alla persona amata, o prega questa persona perché ricambi l’amore. I poeti del Medioevo, e Dante in particolare, tendevano invece a oggettivare le loro passioni. Invece di dire ‘sono innamorato’, preferivano dire ‘Amore è venuto da me’. Invece ...Leggi tutto "Sì, ma cosa c’è dentro (5)? Un sonetto di Dante"
Posted on

Gli Ettore Scola del futuro

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 28 febbraio 2016

«E come è stato il suo, di tempo?» «Tutto sommato fortunato. Ho avuto ai miei inizi due grandi regali: il lavoro con gli altri e un nonno cieco che mi obbligava a leggergli quello che lui da giovane aveva letto. Cioè i capolavori della letteratura francese. Spesso non capivo e arrancavo davanti a questo strano ‘Omero’. Ma mi è servito. Ho imparato ad amare i libri». Così è stato educato ...Leggi tutto "Gli Ettore Scola del futuro"
Posted on

Un nuovo commento alle “Rime” di Dante

di Claudio Giunta
Tra un po’ esce un mio commento alle “Rime” di Dante per i Meridiani Mondadori. Qui dico in breve come ho cercato di procedere e aggiungo un po’ di considerazioni sulle differenze che ci sono tra commentare la poesia medievale e commentare la poesia moderna. Scarica il saggio completo (PDF) Un nuovo commento alle Rime di Dante