Posted on

Sulla Destra di una volta

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 22 aprile 2018

La Fondazione Feltrinelli raccoglie in questo volume, curato e introdotto da David Bidussa, sette saggi sui movimenti e i partiti di destra in Italia. Il saggio d’apertura di Marco Tarchi riflette sulla pertinenza, nel panorama politico attuale, della dicotomia destra/sinistra, e sull’eterogeneità dei gruppi politici che si raccolgono nell’area chiamata ‘destra’. Il saggio di Piero Ignazi ...Leggi tutto "Sulla Destra di una volta"
Posted on

La spada, non la pace

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, primo aprile 2018

All’inizio di La letteratura circostante Simonetti ringrazia Walter Siti per le conversazioni che ha avuto modo di fare con lui nell’arco di un decennio, e il ringraziamento si spiega: non solo perché Siti è uno degli autori più presenti nel libro ma anche perché La letteratura circostante assomiglia per certi aspetti al più importante libro di critica di Siti, Il neorealismo nella poesia ...Leggi tutto "La spada, non la pace"
Posted on

Gli 80 di Camporammaglia

di Claudio Giunta
Tre anni fa sono stato relatore di tesi di Valerio Valentini all’Università di Trento. Io insegno Letteratura italiana generale e sono specialista di Medioevo, ma i ragazzi che vogliono fare una tesi sul Medioevo sono rari, la gran parte vuole occuparsi di Novecento. Io cerco di dissuaderli, poi cedo. Valentini cercava un tema che fosse all’incrocio tra la letteratura e la storia della scuola; ...Leggi tutto "Gli 80 di Camporammaglia"
Posted on

Invito alla lettura del “Roman de la rose”

di Pietro Beltrami
  Questo intervento è stato scritto per l’occasione di una festa accademica, la presentazione, il 15 marzo scorso, di una miscellanea di studi dedicati ad una collega, Gabriella Ronchi, che ha recentemente terminato di insegnare all’Università di Parma («Or vos conterons d’autre matiere». Studi di filologia romanza offerti a Gabriella Ronchi, a cura di Luca Di Sabatino, Luca ...Leggi tutto "Invito alla lettura del “Roman de la rose”"
Posted on

Una mappa per il labirinto del Quattrocento italiano

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 28 gennaio 2018

La lirica italiana del tardo Medioevo è per lo più così formulare e ridondante, così devota al modello di Petrarca, da scoraggiare la monografia. Un ipotetico Saggio sulla poesia di Alessandro Braccesi (è il nome di uno dei nostri quattrocentisti minori) non è un libro che venga voglia di leggere, ed è un libro che forse non avrebbe senso scrivere. Ma proprio la formularità e la ridondanza ...Leggi tutto "Una mappa per il labirinto del Quattrocento italiano"