Posted on

Ancora su Tilgher e il “Diario politico”

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 15 agosto 2021

Adriano Tilgher (1887-1941) ha commesso una serie di errori, in vita, e ha avuto una serie di sventure, in vita e dopo, e questo non ha giovato alla durata del suo nome. Che di fatto non è durato: i suoi molti libri – molto letti, venduti e tradotti nell’entre-deux-guerres – oggi generalmente non si leggono, non si citano e non si ristampano più, con qualche isolata e molto meritoria eccezione ...Leggi tutto "Ancora su Tilgher e il “Diario politico”"
Posted on

Non sono in credito. Qualche considerazione sul discorso delle diplomate alla Scuola Normale

di Claudio Giunta

Il Post, luglio 2021

Come altre persone che lavorano nell’università, e soprattutto come altri ex allievi della Scuola Normale, ho ascoltato il discorso pronunciato da tre normaliste in occasione della consegna dei diplomi di licenza, discorso molto severo circa il sistema universitario italiano (iniquo, precarizzato, asservito a logiche neoliberiste) e critico circa il modo in cui si vive e si studia alla Normale (enorme ...Leggi tutto "Non sono in credito. Qualche considerazione sul discorso delle diplomate alla Scuola Normale"
Posted on

Su Roberto Calasso

di Claudio Giunta

Il Foglio, venerdì 30 luglio 2021

Il lascito più duraturo di Roberto Calasso è quello che si vede sugli scaffali della mia libreria: soprattutto narrativa e saggistica Einaudi tra i libri che ho comprato negli anni Ottanta e Novanta, soprattutto narrativa e saggistica Adelphi nel ventennio successivo. Forse non è giusto dire, come si sente ogni tanto, che il canone Adelphi ha affiancato e in parte sostituito il canone Einaudi, perché ...Leggi tutto "Su Roberto Calasso"