Posted on

Iter Iaponicum

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 26 gennaio 2020

Il filologo coscienzioso, quando va all’estero, soprattutto se si tratta di estero un po’ esotico, dopo le passeggiate, le gite al museo e lo shopping, cerca la o le biblioteche più importanti della città e ci va per vedere se ci sono manoscritti interessanti, sconosciuti o malnoti: dà un’occhiata al sito della biblioteca, domanda ai bibliotecari di vedere i cataloghi, e càpita che i cataloghi ...Leggi tutto "Iter Iaponicum"
Posted on

Su “Lo sbiancamento dell’anima” di Rocco Tanica

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 12 gennaio 2020

Per caso, ho letto Lo sbiancamento dell’anima di Rocco Tanica alternandolo a Bianco di Bret Easton Ellis, e ho notato che condividono alcune peculiarità: sono libri in gran parte autobiografici, sono stati scritti da due cinquantacinquenni nati a distanza di meno di un mese l’uno dall’altro, e – ed è la peculiarità che li fa essere particolarmente vivi e divertenti – tutti e due brulicano ...Leggi tutto "Su “Lo sbiancamento dell’anima” di Rocco Tanica"
Posted on

Su “La lingua disonesta” di Edoardo Lombardi Vallauri

di Claudio Giunta

Domenicale del Sole 24 ore, 29 dicembre 2019

In una delle sue Note in margine a una vita assente, Paolo Milano, che negli anni Cinquanta viveva negli Stati Uniti, parla del disgusto per la pubblicità che provava camminando per la città, così ossessiva da oscurare «il passaggio della vita», e ricorda di aver composto per reazione questo slogan per una marca di carta igienica, slogan che immaginava «stampato a lettere di nuvole» nel cielo ...Leggi tutto "Su “La lingua disonesta” di Edoardo Lombardi Vallauri"