Posted on

Parma, 26-28 ottobre. La buona battaglia. Tre giorni sull’istruzione

di Claudio Giunta

Al teatro Al Parco di Parma, dal 26 al 28 ottobre, parliamo di scuola e di università: La buona battaglia. Tre giorni sull’istruzione. Cominciamo venerdì 26 alle 17.30, finiamo domenica 28 verso le 13. Qui il programma.

Ci saranno lezioni esemplari (lingua italiana, chimica, neuroscienze: Luca Serianni, Marco Malvaldi, Vittorio Gallese), conversazioni su temi cruciali (l’italiano a scuola, l’educazione civica, le bocciature), panel tematici (la valutazione, l’informatica a scuola, l’educazione dei genitori, l’alternanza scuola-lavoro), interviste a studiosi ‘informati dei fatti’ (Lamberto Maffei, Antonio Schizzerotto), e una tavola rotonda finale dall’impegnativo titolo Che fare?. Sarà una cosa seria e istruttiva ma anche, speriamo, divertente (il sabato sera ci sarà uno spettacolo a cura di Valerio Magrelli, con la voce di Marco Baliani); e mentre i grandi ascoltano i bambini potranno partecipare a delle lezioni di coding e a un laboratorio teatrale.

Prima di questi tre giorni, ce ne sono altri quattro, da lunedì 22 a giovedì 25, in cui nelle librerie e nelle biblioteche di Parma si parlerà, con gli autori e le autrici, di libri dedicati all’istruzione: Aspettando la buona battaglia.

È tutto gratis (soprattutto grazie all’impegno del Comune di Parma e alla generosità di due aziende parmensi: Chiesi e Opem).

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra il Comune di Parma e l’editore Il Mulino; ha il patrocinio dell’Accademia della Crusca, dell’Università di Parma e dell’Università di Trento; e la Fondazione Agnelli e la Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo hanno accettato generosamente di partecipare all’iniziativa.