Posted on

Abbonarsi a “Gli asini” potrebbe essere una buona idea

di Claudio Giunta



Altra pubblicità. Pubblico qui sotto la lettera circolare mandata a collaboratori, lettori e fans dalla redazione della rivista “Gli Asini”, che si occupa di pedagogia, scuola, università e altre cose. Personalmente la trovo eccellente: una delle più serie e interessanti riviste italiane. Parla di problemi che stanno a cuore a tutti, o dovrebbero, e costa poco. Io sono abbonato e spero che molti altri si abbonino, o regalino l’abbonamento: è proprio un bel regalo utile.

Cari amici, se per Natale volete farvi un regalo ‘necessario’ e sostenere allo stesso tempo il lavoro della rivista, abbonatevi a “Gli asini”. O regalate l’abbonamento a qualche amico. Riceverete in omaggio il numero speciale ‘natalizio’ dedicato al parto e alla nascita: per chi da poco ha avuto un figlio o per chi lo avrà. E per chi pensa, anche senza volerlo o poterlo avere, che in quella porzione di vita si giochi, non solo per la donna e per il bambino ma per la società tutta, una partita pedagogica e politica delle più importanti. State bene, Gli asini.

Informazioni QUI.