Posted on

“Animal Kingdom”

di Claudio Giunta
Vorrei dire che Animal Kingdom è stato il mio film preferito del 2010. Lo dico con la risolutezza dell’ignorante, perché ho visto soltanto due dei quindici film che «La Repubblica» ha sagacemente selezionato come migliori dell’anno perché poi i lettori votassero il migliore dell’anno (ho visto Il concerto, trovandolo abominevole, e Shutter Island, trovandolo buono; ma per esempio mi manca ...Leggi tutto "“Animal Kingdom”"
Posted on

Pierluigi Battista preso sul serio

di Claudio Giunta
Nel 1989 avevo diciott’anni e ricordo molto bene un articolo scritto da Fortini per «Cuore», il supplemento satirico de «L’Unità», a proposito della caduta del comunismo nei paesi dell’Est europeo. «Sappiamo tutti – scriveva Fortini – che cosa significa quel che accade all’Est» (11 settembre 1989). Fortini non diceva che cosa, esattamente, tutti sapevamo, ma a me pareva chiaro che ...Leggi tutto "Pierluigi Battista preso sul serio"
Posted on

La Biblioteca Nazionale: un promemoria e una proposta

di Claudio Giunta
Questo non è un piagnisteo su come se la passa male la Biblioteca Nazionale. Se la passa male, come tante istituzioni e tante persone, in Italia, oggi. Mancano soldi, manca personale: da decenni, non da oggi, salvo che i tagli recenti hanno dato una brusca accelerata al declino. Scarica l’articolo completo [PDF]: La Biblioteca Nazionale: un promemoria e una proposta
Posted on

Quanto (ci) costa l’editoria accademica. Sei mesi dopo

di Claudio Giunta
Nell’inverno scorso ho scritto un articolo intitolato Quanto (ci) costa la cultura accademica che è uscito su «La rivista dei libri» (febbraio 2010) e sul sito www.italianisti.it (lo trovate anche in questo sito, un po’ più in basso). In queste pagine – uscite sulla rivista www.menodizero.eu, che si occupa di scuola e università – ribadisco il concetto, do conto in breve ...Leggi tutto "Quanto (ci) costa l’editoria accademica. Sei mesi dopo"
Posted on

Un saggio di Christopher Lasch

di Claudio Giunta
[ItalianiEuropei, 4 (2010)] Christopher Lasch (1932-1994) era un conservatore di sinistra. Che fosse un conservatore, non è difficile da dimostrare. Il suo libro più importante, The True and Only Heaven (tradotto da Feltrinelli col titolo Il paradiso in terra), è una critica dell’idea di progresso così come essa è stata formulata dai moralisti inglesi del Settecento (Mandeville, Hume, ...Leggi tutto "Un saggio di Christopher Lasch"
Posted on

Philip Larkin, “The Whitsun Weddings” (con una traduzione di servizio)

di Claudio Giunta
Philip Larkin The Whitsun Weddings Le nozze di Pentecoste That Whitsun, I was late getting away: Not till about One-twenty on the sunlit Saturday Did my three-quarters-empty train pull out, All windows down, all cushions hot, all sense Of being in a hurry gone. We ran Behind the backs of houses, crossed a street Of blinding windscreens, smelt the fish-dock; thence The river’s level drifting ...Leggi tutto "Philip Larkin, “The Whitsun Weddings” (con una traduzione di servizio)"